OCEANIA: ISOLA DI GUAM

17/01/2014
OCEANIA: ISOLA DI GUAM

Brutti cattivi

Sono tremendi i serpenti marroni che infestano l’isola di Guam, nel Pacifico occidentale! Negli ultimi anni, l’isola, dove ha sede una grande base militare USA, è stata invasa da circa 2 milioni di serpenti della specie Boiga irregularis. I rettili stanno provocando danni ecologici ed economici colossali. Dal punto di vista dell’ambiente, i serpenti stanno decimando le specie di uccelli che nidificano sugli alberi. Nell’aspetto economico, invece, i danni provocati dai serpenti sono ingenti in quanto si infilano nei cavi elettrici e provocano frequenti black out alle installazioni militari presenti a Guam.

A mali estremi, quindi, estremi rimedi. E questa volta la soluzione viene direttamente dal cielo. Alcuni giorni l’aviazione americana ha “bombardato” l’isola con 2mila topi avvelenati da dare in pasto ai serpenti. I topini infetti sono stati agganciati a dei piccoli paracadute per far sì che cadendo sui rami degli alberi finissero direttamente nelle fauci dei serpenti arboricoli e non a portata di altri animali.

Gli esperti sperano che questo stratagemma funzioni, per il bene delle specie di uccelli di Guam ma soprattutto per l’ambiente delle isole vicine – specialmente le Hawaii – per le quali un’invasione di centinaia di migliaia di Boiga irregularis sarebbe veramente un disastro.