GLI SCHIAVI DEL CIRCO

14/04/2014
GLI SCHIAVI DEL CIRCO

In Nepal centinaia di minori sono sfruttati e maltrattati nei circhi equestri. Si tratta di bambini e ragazzi sequestrati o comprati in poverissimi villaggi ai piedi della catena dell’Himalaya, con la promessa di farli studiare per diventare artisti del circo. In realtà, a cambio di un guadagno di appena 20-30 dollari pagati alle loro famiglie, i giovani “aspiranti” artisti sono sottoposti a pericolosi esercizi di acrobazie e contorsionismo, diventano bersagli di armi da taglio e di numeri circensi pericolosi, oltre a subire abusi e violenze di ogni genere. In loro soccorso è intervenuta la ONG Esther Benjamin Trust che non si limita a denunciare questi crimini ma è riuscita a riscattare e liberare più di 700 piccole vittime. Il circo senza bambini schiavi e animali in gabbia è sempre più bello e “spettacolare”!